Valeria Golino torna alla regia per la seconda volta con Euforia, nelle sale dal 25 ottobre 2018.

Il film parla di due fratelli che hanno caratteri e conducono vite opposte ma, come spesso accade, la vita li riporta ognuno nella vita dell’altro. Matteo, interpretato da Riccardo Scamarcio, è il fratello che ce l’ha fatta: ha ottenuto il successo, carismatico e dalla vita apparentemente perfetta ma anche narcisista e disilluso che osserva tutto e tutti dall’alto in basso. Al contrario Ettore, interpretato da Valerio Mastandrea, dal carattere decisamente più tranquillo, insegnante nella piccola cittadina dove entrambi sono nati e cresciuti e insoddisfatto della propria vita. Grazie o per colpa della malattia di Ettore, le loro loro vite tornano a intrecciarsi e tornano a conoscersi e riscoprirsi come fratelli.

Euforia fa riferimento al momento in cui i subacquei si sentono liberi e felici ma sanno che la loro permanenza sott’acqua è terminata, sanno che devono risalire. Così Matteo ed Ettore affrontano insieme la malattia e in un momento di fragilità scoprono quanto la vita sia bella e fugace.

Questa nuova produzione di genere drammatico della Golino, potrebbe essere la vita di ognuno di noi. Parla della quotidianità, del rapporto nemico – amico tra fratelli e di come, in ogni famiglia, di fronte ad una malattia ci si riscopre più simili di quanto si pensasse.

Prodotto da HT Film, Indigo Film e Rai Cinema, il film ha partecipato nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami