Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

“Contromano”: in uscita il nuovo film diretto da Antonio Albanese

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Antonio Albanese ci presenta “Contromano”, il nuovo film dalla sfumatura comica che tratterà di immigrazione

Quanto spesso sentiamo parlare di immigrazione al giorno d’oggi? Come comunicato da Ansa, Albanese ha deciso di proporci uno spunto di riflessione attraverso il suo nuovo film in uscita il 29 di marzo. Contromano ci racconterà una storia da una prospettiva a cui non siamo abituati, un tema oggi impetuoso visto in maniera diversa.
Partendo dal presupposto che i film comici sono sempre stati il cavallo di battaglia di Albanese, ironia ed un pizzico di ingenuità saranno al centro dell’attenzione. Tutto questo contribuirà a creare un clima leggero ed allegro per chi guarderà la pellicola.

Nel caso vi foste persi il trailer del film, eccolo qui:

Nonostante le riprese siano costantemente eseguite con un’occhio ironico, ci accorgiamo immediatamente di quanto la realtà che vive il protagonista sia reale. Il marocchino che cerca di venderti gli ombrelli piuttosto che la lotta per prezzo più basso sono ormai situazioni all’ordine del giorno.

Ma veniamo alla trama, di cosa tratterà?

La storia vedrà come protagonista Antonio Albanese nei panni di Mario Cavallaro, un commerciante che da anni lavora nel negozio di famiglia vendendo calze e cravatte. La situazione sembra normale fino a quando un giovane immigrato di nome Oba si piazza davanti al suo negozio per vendere calzini a pochi euro.
Da questo avvenimento parte la sua bizzarra idea di rapirlo e riportarlo nel suo paese di origine in Africa. Nel corso del film Dalida, sorella di Oba, si unirà a loro rendendo il viaggio ancora più interessante ed originale.

Come dichiarato da Albanese alla presentazione del film tenutasi a Milano:
«Questo film nasce dall’esigenza di raccontare un tema come quello dell’immigrazione in maniera diversa. Solitamente si usano toni cupi, io volevo usare l’ironia, rispettando in maniera garbata il tema». 

In un mondo dove le persone costruiscono muri allontanandosi tra loro, il regista ha scelto di abbatterne uno per fornirci un possibile sviluppo della situazione. La solitudine di Mario incontrerà quella di Oba ed attraverso simpatici eventi si giungerà ad un epilogo che non pare così brutto.

Se siete interessati ad una lista completa dei film in uscita questa settimana, date un occhiata qui!

Potrebbe interessarti...

Batgirl

Cosa sappiamo sul film di Batgirl?

Speciale

I nostri dieci film sulla Shoah

PerdutaMente

PerdutaMente, il documentario sull’Alzheimer di Paolo Ruffini nelle sale a San Valentino

Speciale

Fight Club censurato in Cina, ecco il finale alternativo

The Walking Dead

The Walking Dead: ecco il trailer dell’undicesima stagione

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0