La decisione di non proiettare la nuova pellicola Disney è motivata dalla politica di lunga data della Cina

Perchè tutto questo? Qualche tempo fa il personaggio di Winnie the Pooh era stato bandito dal paese a causa del paragone con il leader Xi Jinping, che probabilmente lo aveva irritato non poco.
Gli stessi funzionari della Cina hanno dichiarato che non condividono un motivo specifico per il quale sia stato deciso di tenere il film fuori dal paese. Ma le stranezze della Cina non sono finite qui: è stato recentemente bloccato persino HBO e tutte le menzioni di Last Week Tonight di John Oliver, dopo aver preso in giro la sensibilità del leader nell’essere paragonato al simpatico orso.

winnie

Si prevede un weekend di apertura di successo, con un incasso compreso tra i 30 e i 33 milioni di dollari. Nel casto troviamo Ewan McGregor, Hayley Atwell, Jim Cummings, Brad Garrett, Nick Mohammed e Bronte Carmichael.
Ma parlando di trama, che cosa ci racconterà questo film?

Christopher Robin è ormai cresciuto, dopo aver trascorso una meravigliosa infanzia con Winnie e i suoi amici, si ritrova adulto con un lavoro molto stressante. Un giorno riscopre il giovane orsacchiotto, un po’ sporco e vecchio, e tra i due si riaccende l’amicizia.

L’uscita è prevista per il 30 agosto 2018, vi aspettiamo al cinema!

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami