L’anno scorso il genere horror si è arricchito di una pellicola interessante con Auguri per la tua morte. La storia è racchiusa in un loop temporale in cui si ritrova la protagonista proprio nel giorno del suo compleanno: alla fine della giornata viene uccisa, ma si risveglia come nulla fosse e ricomincia tutto da capo. L’unico modo per uscire dal loop è scoprire chi è l’assassino.

Se hai visto il film e ti è piaciuto, allora c’è una buona notizia: Happy Death Day 2 (che presumibilmente diventerà Auguri per la tua morte 2) è ufficialmente in lavorazione  e le riprese inizieranno il 10 maggio. Cristopher B. Landon tornerà sulla sedia della regia e ritroveremo anche Jessica Rothe e Israel Broussard, rispettivamente nei ruoli di Tree Gelbman e Carter Davis.

Perchè in Auguri per la tua morte la protagonista si ritrova racchiusa in un loop temporale?

Alla domanda sulla causa del loop temporale, Christopher Landon ha risposto che c’è una ragione ben precisa: se gli spettatori guardano attentamente il film, ci sono diverse easter eggs che ne spiegano la ragione, di cui una davvero molto grande. In pratica, la soluzione è nascosta in bella vista! “[…] la risposta a questa domanda è la premessa del mio sequel”, dice il regista.

Questo è uno dei motivi per cui siamo così entusiasti di vedere Happy Death Day 2 prendere vita. Non è la classica storia del film horror che inaspettatamente fa un sacco di soldi, per cui la casa di produzione tira fuori una storia incasinata e inventata per guadagnare ancora di più. Questa volta si vuole davvero arrivare ad una conclusione.

Queste sono tutte le informazioni disponibili al momento, ma nell’attesa dell’uscita del film, prevista nel 2019, possiamo cercare le motivazioni del loop nascoste in bella vista nel precedente capitolo.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami