Kenneth Branagh dirige l’adattamento cinematografico della fortunata serie di romanzi fantasy “Artemis Fowl”

Iniziate le riprese di “Artemis Fowl“, secondo una dichiarazione della Disney fatta poco tempo fa, l’adattamento cinematografico che già da tempo i fan attendevano, ma che aveva subito parecchi contrattempi. Risale al lontano 2001 il primo tentativo di fare un film ispirato dalla fortunata serie di romanzi omonimi ma, probabilmente, l’idea fu scoraggiata dal travolgente successo che seguì l’uscita di un’altra trasposizione cinematografica, “Harry Potter“. Nel 2003 Miramax annuncia la sceneggiatura, ma tutto si ferma a questa dichiarazione. Nel 2013 Disney ne acquisisce i diritti, annunciando inoltre di aver affidato la lavorazione al regista e attore Kenneth Branagh, e allo sceneggiatore Conor McPherson, ma ancora qualcosa doveva succedere. Infatti, ci fu lo scandalo Weinstein, che bloccò questa e numerose altre pellicole in lavorazione. Finalmente, a quanto sembra, ci siamo. Sono iniziate le riprese che si snoderanno tra Inghilterra, Irlanda del Nord e Ho Chi Minh. Ma di cosa parla questa fortunata serie di romanzi dello scrittore irlandese Eoin Colfer? Andiamo a scoprirlo.

Artemis Fowl è un dodicenne discendente di un antica famiglia di malfattori, ormai caduta in disgrazia. Il ragazzo, un vero e proprio genio del crimine, dopo aver scoperto un mondo segreto popolato da folletti, troll, e gnomi, decide di rapire un’elfa, Spinella Tappo, per scambiarla con l’oro custodito dal Piccolo Popolo, e sanare, così, le finanze della sua famiglia. Molto breve la sinossi ufficiale:

“…il genio dodicenne Artemis Fowl si trova coinvolto in una battaglia di forza e astuzia contro una potente e nascosta razza di fate che potrebbe essere alla base della scomparsa di suo padre.”

Il cast.

E’ un attore esordiente a interpretare Artemis, il giovane irlandese Ferdia Shaw, ma troviamo anche il premio Oscar Judi Dench, nella parte del comandante Julius Tubero, capo della polizia delle fate. Lara McDowell sarà l’elfa Spinella Tappo, mentre Josh Gad vestirà i panni del nano cleptomane Mulch Diggums e Butler, la guardia del corpo di Artemis, ha il volto di Nonso Anozie. Miranda Raison sarà la madre di Artemis, e da Tamara Smart è Juliet, la nipote di Butler. Per la lavorazione, Kenneth Branagh ha voluto la solita troupe che era con lui in “Assassinio sull’ Orient Express“, film che ho visto poco tempo fa, rimanendo delusa dalla scelta di variare la trama originale, soprattutto nel finale, ma rimanendo incantata per scenografia, fotografia e costumi. Se questa pellicola in uscita prevista ad agosto del 2019 negli USA, riscuoterà il successo che molti si attendono, siamo sicuri che gli altri otto romanzi scritti da Colfer, senza contare i due che raccontano brevi episodi legati alla storia principale, vedranno presto la luce sul grande schermo. Attendiamo eventuali novità e, perché no?, magari anche qualche preziosa immagine rubata sul set.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami