2001-odissea-nello-spazio-david-bowie

Quando 2001 Odissea nello spazio ispirò un brano di David Bowie

2001 Odissea nello spazio è citata tante volte in ambito musicale. Un celebre esempio che si ispira al capolavoro di Stanley Kubrick è l'altrettanto capolavoro di David Bowie, Space Oddity

2001 Odissea nello spazio diretto da Stanley Kubrick rappresenta sicuramente una delle opere più belle che il cinema ci abbia riservato negli anni, un capolavoro di fantascienza, filosofia, dramma e, ovviamente, di estetica.

Sono molte le personalità influenzate negli anni da questo gioiello e non solo in ambito cinematografico. Infatti 2001 Odissea nello spazio ha fatto sentire la sua eco anche nella musica. Oggi parleremo in particolare di quando un giovane poco conosciuto David Bowie si ispirò al capolavoro di Kubrick per crearne un altro di capolavoro: l’intramontabile Space Oddity.

 

Il 1969 diede una notevole svolta ai progressi scientifici e tecnologici, in quanto il 16 luglio di quell’anno la NASA con la missione Apollo 11 mandava per la prima volta tre uomini sul suolo lunare, inutile dire che l’evento influenzò il mondo intero. Contemporaneamente, l’11 luglio del ’69, David Bowie (che all’epoca aveva solo 22 anni) pubblicava Space Oddity, un brano che getta le basi per l’immenso successo che avrebbe raggiunto negli anni.

Ma è stata solo la missione spaziale il seme del classico di David Bowie? Torniamo indietro di un anno, quando, nel 1968, Stanley Kubrick, dal canto suo, rivoluziona il genere fantascientifico con 2001 Odissea nello spazio, un viaggio immenso che parla di scienza, ma permea il tutto di un profondo lato umano, perfino Hal mostrerà tragicamente i comportamenti propri degli uomini. L’insicurezza e la paura che il protagonista di 2001 Odissea nello spazio vive, è la stessa di Major Tom, l’astronauta protagonista della canzone di Bowie che, fluttuando nello spazio, percepisce tutto il mondo in modo diverso e lascia la Terra con un senso di vuoto interiore. È proprio con questo accostamento che possiamo affermare l’influenza che il regista abbia avuto sul cantautore.

Infatti David Bowie stesso dichiarò:

“Molti film mi hanno profondamente impressionato negli anni Sessanta e uno dei più importanti è stato 2001: Odissea nello spazio. Lo collegavo al senso di isolamento. Questo e diversi altri elementi modellarono molte delle mie performance, e forse hanno predetto il mio stile di vita negli anni settanta.”

Il senso di isolamento è proprio l’emozione principale provata da Major Tom. La canzone rappresenta un dialogo tra l’astronauta e la torre di controllo, il Duca Bianco sicuramente si immedesima nel primo dei due.

2001-odissea-nello-spazio-david-bowie

Già l’inquietante “Ground Control to Major Tom” iniziale, quasi tenebroso, ci proietta nello stato d’animo del brano che prosegue con il conto alla rovescia fino al poco rassicurante “Now it’s time to live the Capsule if you dare”.

Nel corso della canzone e dell’alternanza di dialoghi si va sempre più nel dramma, soprattutto con “Tell my wife I love her very much, She knows” e con i ripetuti “Can you hear me Major Tom?”

Insomma, Space Oddity segna proprio un punto di svolta nella carriera di David Bowie che, con i tratti angelici, ma una voce che racconta sempre storie forti, si è fatto spazio non solo nel mondo della musica, ma anche in quello del cinema.

Space Oddity – Il testo

Ground Control to Major Tom

Ground Control to Major Tom

Take your protein pills and put your helmet on

Ground Control to Major Tom (ten, nine, eight, seven, six)

Commencing countdown, engines on (five, four, three)

Check ignition and may God’s love be with you (two, one, liftoff)

This is Ground Control to Major Tom

You’ve really made the grade

And the papers want to know whose shirts you wear

Now it’s time to leave the capsule if you dare

“This is Major Tom to Ground Control

I’m stepping through the door

And I’m floating in a most peculiar way

And the stars look very different today

For here

Am I sitting in a tin can

Far above the world

Planet Earth is blue

And there’s nothing I can do

Though I’m past one hundred thousand miles

I’m feeling very still

And I think my spaceship knows which way to go

Tell my wife I love her very much she knows

Ground Control to Major Tom

Your circuit’s dead, there’s something wrong

Can you hear me, Major Tom?

Can you hear me, Major Tom?

Can you hear me, Major Tom?

Can you “Here am I floating ‘round my tin can

Far above the moon

Planet Earth is blue

And there’s nothing I can do”

Sapevi questa storia? Conosci altre canzoni ispirate ai film? Parlacene nei commenti!

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0