3+

0

Black Widow, potrebbe seguire la stessa scia di ritardo di Tenet

Black Widow, il film su Natasha Romanoff, potrebbe non uscire a novembre 2020

Black Widow, il nuovo film con Scarlett Johansson
3+

0

Naviga tra i contenuti

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Black Widow, il nuovo film di casa Marvel potrebbe seguire la stessa sorte del nuovo film della Warner Bros. e diretto da Christopher Nolan, Tenet, il quale doveva uscire a luglio poi rinviato a causa della pandemia di Coronavirus al 26 agosto. Per tanto anche Disney e Marvel Studios potrebbero decidere di rinviare l’uscita del loro blockbuster. Black Widow ha già subito uno spostamento dal 1 Maggio 2020 al 6 novembre 2020, data che era destinata all’altro film Marvel, Gli Eterni, il quale slitta al 2021.

Star di Black Widow, sarà ovviamente la meravigliosa Scarlett Johansson, questo film non sarà il funerale di Natasha bensì una esaltazione del suo personaggio. Scarlett Johansson ha ricevuto come cachet per questo lungometraggio 15 milioni di dollari, cosa rara per una donna di ricevere un salario equivalente a quello dei colleghi maschi (se si pensa che è lo stesso salario ottenuto da Chris Hemsworth per il suo ruolo di Thor).

Black Widow chi è il personaggio interpretato da Scarlett Johansson:

In questi 12 anni di MCU, abbiamo avuto modo di conoscere tanti personaggi diversi, e tutti quanti con storie diverse alle spalle, ma nessuno è riuscito a nascondere bene il proprio passato come Natasha Romanoff aka Black Widow. Ricordi che in Avengers:Endgame, Natasha sacrifica la sua vita per ottenere la gemma dell’anima, quanti di noi hanno sperato, che nel momento in cui Tony avesse schioccato le dita, di vederla tornare, ma purtroppo ciò non è avvenuto. Per concludere il suo percorso, Marvel ha voluto dedicarle un film stand-alone, la risposta della Johansson:”In Endgame i fan erano dispiaciuti che Natasha non avesse avuto un funerale, mentre Scarlett mi confidò che non ne avrebbe mai voluto uno. È una donna riservata e in fondo nessuno la conosce davvero a fondo. Quello che abbiamo fatto in questo film è stato darle una conclusione che tamponasse il dolore piuttosto che una commemorazione della sua vita. Penso che sia più appropriato per lei”. La pellicola sarà una celebrazione della vita della spia russa, chiudendo il cerchio attorno a lei, svelando dettagli ancora sconosciuti sulla sua vita e chissà che nel finale di Black Widow la Romanoff non ceda il testimone a una nuova generazione di guerriere.

Black Widow, Scarlett Johansson in una scena del film

Black Widow la trama in breve

I fatti che vediamo raccontati nella pellicola, sono precedenti ai fatti visti in Avengers:Endgame ed è diretto da Cate Shortland è il primo film della cosiddetta fase 4, e vede Natasha Romanoff distaccarsi per un breve periodo dagli Avengers, per ripercorrere i momenti che l’hanno portata al programma sovietico denominato Black Widow degli anni’80, tale programma era volto a creare delle super agenti assassine. Natasha viene affidata al KGB, per fare di lei la loro miglior agente. Natasha decide di affrontare i demoni del suo passato invece di continuare a scappare da esso. La Romanoff si riunisce alla sua famiglia, formata da Yelena Belova (Florence Pugh), Melina Vostokoff (Rachel Weisz) e Alexei Shostakov (David Harbour).

Ci auguriamo di vedere magari un altro trailer prima dell’uscita di Black Widow nelle sale e sperare che il film non subisca ulteriori rallentamenti, intanto puoi rivedere tutti i film della Marvel sulla piattaforma streaming Disney+.

 

Che cosa ne pensi di questo film? Credi che Marvel sposterà ulteriormente l’uscita di questa pellicola?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x